fbpx
Content is King. Anche Facebook potrebbe oscurare i like
E’ quasi automatico buttare un occhio sul numero dei like ancor prima di guardare bene l’immagine su Instagram o guardare un contenuto su Facebook
Publidema, SEO, Social Media, Content Marketing, SEO, FAcebook, Like, Instagram, Engagement
2447
post-template-default,single,single-post,postid-2447,single-format-standard,river-core-1.0.4,river-theme-ver-2.1,ajax_updown_fade,page_not_loaded,smooth_scroll,wpb-js-composer js-comp-ver-6.0.3,vc_responsive

Blog

Facebook Like

Content is King. Anche Facebook potrebbe oscurare i like

Ottenere il maggio numero di like possibile, questo è uno degli obiettivi più importanti che si pongono molti di coloro che pubblicano contenuti sul proprio blog o su un social. E’ quasi automatico buttare un occhio sul numero dei like ancor prima di guardare bene l’immagine su Instagram o guardare un contenuto su Facebook soprattutto perché ha moltissimi like.
Ma ci siamo mai chiesti quanto quel contenuto sia pertinente? Eh già, perché spesso tendiamo a concentrarci sulla popolarità del contenuto piuttosto che sulla sua coerenza rispetto al luogo dove è pubblicato, a volte anche rispetto al suo titolo.
Content is king, diceva Bill Gates nel 1996 e tutti coloro che si occupano di SEO sanno quanto questa regola sia importante. I famosi e famigerati algoritmi dei motori di ricerca lavorano per restituire a chi fa, appunto, una ricerca solo risultati pertinenti e di suo interesse. Alcuni hanno tentato di ingannarli utilizzando dei tranelli, alla lunga il motore di ricerca se ne accorge e nel migliore dei casi non indicizza nel peggiore porta a penalizzazioni anche importanti. In questo modo la maggior parte degli utenti ha imparato a lavorare su contenuti originali ed interessanti per potere permettere l’indicizzazione ad esempio su Google.

La domanda che ora sorge spontanea è come fanno i social a difendersi dai contenuti non pertinenti?
Uno dei modi sembra essere quello di nascondere il numero dei like, in tal modo l’utente i concentrerebbe solo sul contenuto non avendo modo di lasciarsi distrarre dalla sua popolarità.
I più maligni dicono che Facebook sta oscurando i like in modo da impedire di notare il calo di engagement degli ultimi tempi… ma chissà solo il futuro potrà dirci, forse, quale sarà la realtà.

Luana Rodriquez

No Comment

1
No Comments

Post a Comment

WhatsApp chat